Blog

NON SOLO CHALLENGE RIMINI: LE SFIDE DEL WEEKEND PER IL PPRTEAM

 

La sfida della domenica si chiamava Challenge Rimini. Ma non ci è bastata. Presenti anche alla Cagliari ITU Triathlon World Cup e al C.d.S. Assoluto su Pista 2016 a Vicenza

 

Dopo il posto di Faldum con il 1° Junior di Fuchs al Triathlon Olimpico di Caldaro (BZ), e il di Mozzachiodi con il di Ferlazzo allo Sprint di Porto Venere (SV), il weekend non poteva che continuare con la sfida per eccellenza: il Challenge. Quello di Rimini. Per il 4° anno consecutivo la Romagna ha ospitato il prestigioso appuntamento internazionale Challenge su distanza ‘half e i nostri specialisti non potevano mancare: presenti il coach Intagliata, 20°, con Annovazzi, 49°. Qualche rallentamento in partenza ha ostacolato Hanko, sceso dall’Ungheria per questo medio sull’Adriatico: sarà un 26° posto. I primi lunghi non vanno mai presi troppo di petto, se ne riparla al prossimo giro. La strategia è tutto. E dura un’intera stagione.

 

E mentre a Rimini splendeva il sole, Cagliari ha accolto il gotha della triplice per l’Itu Triathlon World Cup Sardegna con un clima caloroso, sì, ma gelido in senso meteorologico: temperature inattese e onde proibitive non hanno fermato il “nostro” francese. Arrivato a questa tappa di Coppa del Mondo su distanza sprint dopo la vittoria nella Quarteira ETU Cup a marzo e il  posto nella tappa mondiale di Cape Town, Aurelien è un argento che ci fa cantare in coro la Marsigliese.

 

Nel frattempo, i giovani non stanno con le mani in mano, tanto meno con le gambe: al C.d.S. Assoluto su Pista 2016 al Rosmini di Vicenza – 1^ Prova Fase Regionale, la Crestani chiude i 5.000 in 18’00”92, mentre Ragazzo in 15’39”. Velocissimi, imprendibili anche dai flash: ormai li fotografiamo solo in posa.

 

PPR-Assoluti